Aniasa: privati protagonisti del noleggioSono già 40.000, e saranno 50.000 a fine anno, gli utenti del servizio

Già oggi sono 40.000, ma per fine anno la stima di chiusura parla di 10.000 utenti del servizio in più. Sono gli automobilisti italiani che hanno modificato radicalmente il proprio comportamento, passando dalla ownership al pay-per-use, ossia alle formule per la mobilità condivisa come il noleggio, nelle sue varie declinazioni temporali, e il car sharing. 

A diffondere il dato è stato ANIASA (Associazione Nazionale Industria dell'Autonoleggio e Servizi Automobilistici), che con il suo Presidente, Massimiliano Archiapatti, ha puntato il dito sui fattori chiave di queste soluzioni per il target dei privati, a partire dal renting: "costo fisso e pacchetti 'all inclusive' stanno determinando il successo della formula. E si evitano le complicazioni e illusioni collegate alla vendita dell’usato.".

Raffrontando due veicoli identici per modello e chilometri di percorrenza, i benefici economici medi, in termini di risparmio, calcolati presuntivamente dall'associazione che nell'ambito di Confindustria rappresenta i servizi di mobilità sono nell'ordine del 15 per cento.

L'auto di proprietà esce perdente dalla sfida, anche perché richiede l'immobilizzazione del capitale necessario per il suo acquisto e un'altra perdita, questa volta di tempo, richiesto per le pratiche burocratiche connessa alla circolazione (pagamento del bollo e stipula della polizza assicurativa), nonché alla gestione di interventi manutentivi, eventuali multe e possibili incidenti

Secondo gli esperti di ANIASA, il vantaggio competitivo, per i privati, riferito alla formula del noleggio a lungo termine si ha per percorrenze annue comprese tra i 10.000 e i 25.000 km. Al di sotto di tale quota è meglio orientarsi su altre soluzioni: il car sharing, per muoversi in città, o il Rent-A-Car, quando ci si deve spostare per alcuni giorni, magari nel fine settimana.

I canoni mensili da corrispondere alle società di settore oscillano sui 240 euro per una city-car, che salgono a 300 euro in caso di monovolume (l'IVA è sempre compresa nell'importo).  

La società di consulenza Bain&Company, che da tempo collabora con ANIASA, ha tracciato questo profilo del cliente-tipo - lato consumer - del noleggio a lungo termine: in prevalenza uomo, di età minore e tasso di informazione/agiatezza più alti rispetto a chi ancora preferisce la titolarità del bene.

L'utente del settore Nlt presenta inoltre una spiccata coscienza ecologica, che lo rende propenso a mettersi al volante di un veicolo ad alimentazione elettrica.

Le motivazioni che inducono verso il noleggio sono, innanzitutto, esigenze di lavoro e legate al pendolarismo. Non manca però chi lo fa perché ha necessità di una seconda auto in famiglia.  

Partner