Roberto Moneda nuovo capo Texa divisione flotteAl manager anche il settore controllo da remoto. Algeri, decano del NLT, lascia

Roberto Moneda vanta una carriera di successo, iniziata in Sony (responsabile business unit sales & strategy) e Pioneer (general manager vendite). Nel 2011 entra nel settore automotive come direttore commerciale di Cobra (marchio premium nel segmento allarmi), azienda poi acquisita da Vodafone, maturando una importantissima competenza nel settore della telematica che lo porta nel febbraio 2020 ad assumere l’incarico di corporate fleet Europe sales director in Targa Telematics. Moneda sostituisce Andrea Algeri, che dopo avere guidato con successo la telemobility business unit di TEXA per oltre nove anni, ha deciso di terminare la propria esperienza lavorativa.

 “Entro in TEXA- afferma il nuovo responsabile flotte - (descrizione)con grande entusiasmo e voglia di rimettermi in gioco. Sono felice di mettere la mia esperienza al servizio di questa bellissima azienda per continuare a sfruttare le grandi opportunità offerte da un settore in continua evoluzione”.  

 “Dopo una lunghissima carriera nel mondo delle flotte – il saluto di Andrea Algeri - dopo l’ultima straordinaria esperienza in TEXA, ricca di grandi soddisfazioni, è venuto il momento di darmi un nuovo modello di vita. Vado in pensione riprendendomi quegli spazi personali, familiari e territoriali che, nel corso del mio percorso professionale, ho dovuto, in qualche modo, sacrificare”.

Bruno Vianello, Presidente di TEXA: “Ringrazio Andrea, che ha contribuito a fare crescere in questi anni la Telemobility TEXA. Do il benvenuto a Roberto Moneda, un manager di grande esperienza che sono sicuro saprà guidarci verso ulteriori grandi risultati”.

Fondata nel 1992, Texa è oggi leader europea nella progettazione, industrializzazione e costruzione di strumenti diagnostici e dispositivi per la telediagnosi di autovetture, motociclette, camion, mezzi agricoli e motori marini. Attualmente sono oltre 730 i dipendenti TEXA nel mondo; una forza lavoro giovane (l’età media è di 33 anni), laureata per il 45%, tra cui oltre 150 tra ingegneri e specialisti impegnati nella Ricerca e Sviluppo.

Partner