casa editrice la fiaccola


Coronavirus, OCTO Telematics affianca aziende e privati anche nella Fase 2Lanciate due soluzioni IoT, collegate ad altrettante applicazioni

Due applicazioni per smartphone, sviluppate per girare in ambiente sia IoS sia Android, che sfruttano le funzionalità connesse a tecnologie all'avanguardia, tra cui quella 'nano' che deve l'iniziale paternità alla National Aeronautics and Space Administration (NASA).

Sono collegate alle nuove soluzioni IoT che OCTO Telematics ha presentato nel quadro delle iniziative per sostenere la ripresa della vita ordinaria e il riavvio dell'economia in Italia una volta lasciata alle spalle l'esperienza del lockdown imposto nella prima fase dell'emergenza sanitaria Coronavirus. I beneficiari sono il personale delle aziende e i fruitori di servizi di mobilità in ambito sia corporate (flotte), sia privato.

(descrizione)OCTO AroundMe si origina dall'esigenza del rispetto del distanziamento sociale, principio che vale per dipendenti e semplici visitatori di un ambiente di lavoro. Richiede uno SmartTag con connessione Bluetooth in dialogo con la piattaforma cloud IoT dell'azienda.

Lo strumento, tascabile, è impostato su una certa distanza da mantenere. Qualora non sia rilevata tra un soggetto e l'altro, l'onere di concorrere al ripristino delle condizioni di sicurezza è affidato a un segnale acustico. Anche se l'evento è acquisito dal sistema e archiviato sul cloud in modo da poter essere analizzato e richiamato per eventuali segnalazioni, è assolutamente garantito l'anonimato di chi porta con sé lo SmartTag.  

Studiato per ogni tipologia di spazio, anche pubblico, OCTO AroundMe si presta altresì alla verifica del pubblico presente e alla gestione della capienza massima. Compiti a cui può essere adibito grazie alla traccia riguardante chi entra e chi esce.

Scopri meglio OCTO AroundMe grazie a una infografica

(descrizione)La sanificazione dei veicoli è invece la mission di OCTO PurePlace, studiato con particolare riferimento ai driver e ai passeggeri delle flotte aziendali, che nella maggior parte dei casi viaggiano a bordo di mezzi a noleggio, nonché dei player e relativi clienti dei settori renting, car sharing e taxi, senza tralasciare le soluzioni private di trasporto. Si appoggia a un dispositivo (OCTO Purifier) e a un'unità telematica di bordo (OCTO Smartdiag o OCTO Supereasy).

Il sanificatore - sicuro per le persone e non dannoso per i materiali comunemente utilizzati nelle auto - elimina virus, batteri e funghi, composti organici sulle superfici, volatili, e odori. Si attiva automaticamente, a intermittenza, nel corso del viaggio, terminato il quale è previsto un ciclo completo di trattamento. Per conoscere le condizioni del mezzo al momento della sua presa (se il ciclo di cui sopra è stato portato a termine o in quale punto si trova), è sufficiente consultare la App collegata a PurePlace.

Scopri meglio OCTO PurePlace grazie a una infografica

Partner