casa editrice la fiaccola


Il nuovo Smart&Connected Mobility Summit confermato l'8 luglioL'emergenza sanitaria Covid-19 impone all'evento la formula online

Al centro delle sessioni in agenda per Smart & Connected Mobility Summit 2020, convertito alla formula online (Digital Summit) per l'emergenza sanitaria globale in atto, si ritrovano i temi di più stretta attualità e rilevanza nel novero di quelli che animano la discussione e il confronto tra gli stakeholder di settore alla luce degli effetti economici pesanti legati alla pandemia (per saperne di più, clicca sulla pagina di presentazione).

'Rilanciare la Mobilità e i Trasporti con il Digitale dopo il Covid-19' è il sottotitolo della giornata in Rete organizzata in data 8 luglio p.v. da The Innovation Group. La rivista Flotte&finanza figura tra i Media Partner dell'appuntamento.

La premessa, come si legge sul sito Internet della manifestazione, è che l'impatto del contagio sulla mobilità urbana è stato notevole. Molte le attività che hanno dovuto chiudere o relegare i lavoratori a casa per contenere la diffusione della malattia. "Nei prossimi mesi, servirà garantire la sostenibilità di un intero settore, infrastruttura portante dell’economia nazionale - scrivono ancora gli organizzatori -. Il Digital Summit 'Smart & Connected Mobility 2020' si pone l’obiettivo di stimolare proposte e modalità innovative per superare questa crisi senza precedenti. Per tutti gli operatori, dall’industria automotive, ai trasporti, alla mobilità elettrica e shared, sarà fondamentale, in futuro, saper sfruttare, e non subire, le trasformazioni conseguenti la progressiva digitalizzazione di molteplici attività (e-commerce, monitoraggio degli spostamenti, gestione delle flotte), iniziata fin dall’inizio della pandemia e proseguita poi per garantire il superamento della stessa".

Le questioni affrontate n diretta streaming l'8 luglio prossimo riguarderanno:

  • gli impatti del Covid-19 nel mondo dei trasporti, le misure possibili per il rilancio a breve e medio/lungo termine;
  • distanziamento sociale, smart working e nuovi orientamenti dei consumatori: cosa cambierà nelle abitudini di viaggio delle persone nei prossimi anni?;
  • la ripartenza passa dalla mobilità sostenibile ed elettrica, oltre che dalla micro-mobilità;
  • strategie e soluzioni di tracciamento: l’importanza di monitorare la mobilità dai dati puntuali e in real time sugli spostamenti, alla variazione delle preferenze degli utenti;
  • marketing digitale e costruzione di trust per riconquistare il cliente;
  • mobility management aziendale: quali le nuove sfide nel contesto attuale?

Una delle tematiche - 'from big-data to smart-data: creare valore dai dati della mobilità' - è mutuato dalla precedenza impostazione dell'evento, quella pre-pandemia. Invariati, rispetto a quella proposta, anche i destinatari, stakeholder di settore che abbracciano diversi profili: si va infatti dall'industria automotive al noleggio, dal car sharing al mondo delle assicurazioni, sino a includere i c.d. Smart City Manager. Obiettivo del Digital Summit rimane quello di fornire gli strumenti adatti per comprendere gli scenari evolutivi di un comparto in costante mutamento, individuando le migliori strategie da mettere in atto. 

Partner