Arval: i risultati del 2017

arvalIl 2017 è stato un anno positivo per la flotta Arval. L’azienda di noleggio, lo scorso 31 dicembre, ha registrato 184.677 veicoli noleggiati, con un incremento del 10 per cento rispetto al 2016. "Il 2017 è stato un altro anno di successi -  commenta Philippe Bismut, CEO di Arval - che dimostrano l'efficacia della nostra strategia e la qualità e l'impegno dei nostri team. Stiamo presentando offerte innovative che contribuiranno all’espansione del mercato e ne velocizzeranno lo sviluppo globale e ci impegniamo nel proporre soluzioni user friendly e sostenibili, disponibili anche per i collaboratori dei nostri clienti e per i privati". La crescita globale è stata alimentata dai tre mercati storici e consolidati (Francia + 5%, Spagna + 15% e Italia + 10%), e sostenuto dalla crescita a doppia cifra in molti altri paesi quali Austria (+ 10%), Belgio (+ 12%), Repubblica Ceca (+12%), Lussemburgo (+ 22%), Polonia (+ 19%), Russia (+ 12%), Turchia (+ 16%) e America Latina (+ 13%). L’azienda ha raggiunto il record di 1.103.835 veicoli. Ma il risultato ottenuto è soltanto uno stimolo in più per continuare sulla strada dell’espansione del business. Lo scorso 13 febbraio a Parigi, l’azienda ha annunciato l’arrivo di cinque nuove offerte innovative che pian piano saranno attive nei paesi aderenti alla sua rete. Per esempio, la piattaforma Arval Car Sharing, che consente alle aziende di ottimizzare l'utilizzo dei veicoli in flotta e che in Italia è stato già lanciato lo scorso anno.

Drive & Share, noleggia e condividi

europcarDrive & Share arriva in Germania e in Danimarca. Stiamo parlando della nuova soluzione di car sharing lanciata dal Gruppo Europcar insieme a SnappCar, il secondo operatore internazionale di car sharing peer-to-peer in Europa. Come funziona? Il servizio Drive & Share consente di noleggiare l’auto a lungo termine e allo stesso tempo - in caso di mancato utilizzo temporaneo- condividerla sulla piattaforma SnappCar con tutti gli utenti. Oltre al noleggio del veicolo, sono incluse anche le coperture assicurative e i costi di manutenzione. I clienti scelgono un pacchetto in base alla categoria di veicolo e al pacchetto di noleggio per un periodo che va dai tre a 12 mesi. "SnappCar vuole continuare a innovare sul mercato tedesco e danese, la partnership con Europcar dimostra il nostro impegno a offrire soluzioni semplici, di qualità e accessibili a tutti. Questa offerta esclusiva, complementare ai servizi già presenti, risponde alle esigenze di mobilità, condivisione e budget dei nostri utenti", spiega Victor van Tol, co-fondatore e CEO di SnappCar. Può essere una buona alternativa alla proprietà dell’automobile.

Credits :: Privacy Policy :: Cookie policy

Casa Editrice la fiaccola srl - Via Conca del Naviglio 37, 20123 Milano - Partita IVA: 00722350154